Araldica

Araldica

Lo stemma della Contrada è stato ridisegnato nel 2009, in occasione del quarantennale di vita, e inserito nel Regolamento approvato nel 2010.

La versione qui riportata è quella originale disegnata dall'artista mortarese Paola Cervio.

Il blasone riportato nel Regolamento è il seguente:

«Partito d'oro e di nero, alla torre di mattone attraversante, ritorricellata e merlata di cinque pezzi, aperta e finestrata di nero, fondata sulla pianura dello stesso, caricata d'un anello d'oro, gemmato di verde, e bordata del medesimo.
Timbro: un mortaio al naturale, con due svolazzi bifidi d'oro.»

Con il nuovo stemma è stato realizzato anche un nuovo stendardo, interamente ricamato a mano con l'antica tecnica del mezzopunto.

Nel 2012 è stato adottato il motto "Magna et Venusta Recta et Erecta".

Diventa sostenitore

Dona un minimo di 10€ per contribuire alle attività della Contrada. Grazie da tutti noi!

Importo:   EUR

Prossimi eventi

Nessun evento